Profumo Di Domenica

Polpettone di tonno

Oggi è venerdì… finalmente?! Mah… non saprei! Probabilmente per chi lavora tutta la settimana, sapere di avere davanti un weekend è fonte di gioia. Per una madre non proprio… dopo essere stata tutta la settimana a fare ripetutamente le stesse cose con la piccola nana malaticcia attaccata perennemente alle gambe, sapere che domani è sabato è piuttosto sfiancante. I bimbi a casa saranno due e le faccende domestiche, le lavatrici da fare e quelle da stirare che si sono trascurate durante i giorni scorsi passati ad accudire la prole saranno una sfida più dura dell’abbattimento del Muro di Berlino.

Tra l’altro questo sarà un week-end lungo, dato che il treenne sarà in vacanza per Carnevale (boh… non commento) per due giorni! Ora immaginate l’Urlo di Munch… ecco, questa è più o meno la mia faccia pensando che domani è sabato! 🙂

 

 

Avendo il doppio lavoro da fare quindi, ho intenzione di fare solo piatti veloci per poter trovare anche qualche minuto per sedermi sul divano e “homerizzarmi” un po’! 🙂

Se anche voi siete nella mia stessa condizione o semplicemente, proprio perché volete godervi questi due giorni di meritato riposo dopo una settimana pesante al lavoro, non volete passate tutto il tempo ai fornelli, vi suggerisco questa ricetta che ho pescato su un blog che mi piace un sacco, quello di Aryblue: polpettone di tonno.

Vi basteranno pochi ingredienti, qualche minuto per realizzarlo e poi non dovrete far altro che “dimenticarvelo” in pentola per mezz’ora.

Vi ho incuriosito? Allora vi do la ricetta!

 

 

Ingredienti (per 4 persone):

320 g di tonno in scatola

4 cucchiai di parmigiano reggiano

4 cucchiai di pan grattato

2 uova medio/grandi

prezzemolo q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

 

Rompete le uova in una ciotola e sbattetele un pochino. Fate sgocciolare il tonno dall’olio, sminuzzatelo e aggiungetelo alle uova. Tritate una manciata di prezzemolo e mettetelo nella ciotola. Di seguito aggiungete anche gli altri ingredienti, salate, pepate e mescolate con un cucchiaio affinché risulti un composto omogeneo. Se necessario, aggiungere un altro cucchiaio di pan grattato.

Prendete un foglio di carta forno, adagiatevi l’impasto e con le mani date forma al vostro polpettone.

Chiudete il polpettone nella carta forno a formare una sorta di caramella e legate le estremità con una corda per arrosti (io non l’avevo e quindi ho optato per un filo da rammendo in cotone… l’importante è che non sia colorato!).

 

 

Ora mettete la vostra “caramella” in una pentola che lo contenga comodamente e copritelo per 3/4 con dell’acqua. Coprite col coperchio e fate cuocere a fuoco non troppo elevato per mezz’ora dall’inizio del bollore.

Trascorso il tempo, prelevate dall’acqua la vostra caramella e lasciate intiepidire qualche minuto prima di togliere la carta forno.

A questo punto potete servire direttamente o far passare il polpettone al forno con un filo d’olio e.v.o. a 200° per far dorare la superficie.

Potete preparare questo piatto anche in anticipo e dorarlo in forno prima di servirlo, oppure mangiarlo anche freddo con una bella insalata mista.

Buon appetito!

E se la ricetta vi è piaciuta, passate a trovarmi sulla mia pagina Facebook e ditemi i vostri pareri!

 

Exit mobile version