Profumo Di Domenica

Crostata del castagno – frolla alle castagne con crema al marron glacè

Lo so… continuo a lasciar passare troppo tempo tra un post e l’altro… giuro che ho una buona scusa stavolta, anzi due. Innanzitutto Nora si è ammalata ed è stata a casa dal nido, quindi necessità di coccole; e poi sto “ristrutturando” quella che adesso è la camera del quatrenne per poter accogliere il nuovo letto a castello e trasformare la stanza nella camera dei bambini. I mobili arriveranno tra due giorni, ed io mi sto preparando psicologicamente e fisicamente alle notti che passerò sveglia a convincere la piccola a stare in una stanza diversa da quella in cui abbiamo dormito insieme fino ad ora… ho già sonno, ve lo dico.

Viste le premesse, mi scuserete se vi ho fatto un po’ attendere per la ricetta dolce che ho preparato per il contest “Il Bosco in cucina” del blog di Betulla, organizzato con la Locanda dei 2 Camini di Baselga di Pinè.

 

 

Se per la ricetta salata (clicca qui per vedere la ricetta) avevo scelto i funghi come ingrediente, questa volta ho optato per valorizzare e “sfruttare” al meglio un albero molto presente nei boschi di una località, Castione, che si trova appena sopra al mio paese trentino d’origine: il castagno. Ho deciso di utilizzarne diversi derivati: farina, miele e frutti (sotto forma di marron glacé). E’ nata così la mia crostata del castagno, che per il blog ho trasformato in tante piccole crostatine.

 

 

Ingredienti (stampo da 22/24 cm)

Per la pasta frolla alle castagne:

150 g di farina di castagne

100 g di farina 00

100 g di zucchero di canna fine

150 g di burro

1 uovo

1 pizzico di sale

 

Per la crema:

250 gr di mascarpone

180 gr di panna acida

1 cucchiaio di miele di castagno

200 g di marron glacè in pezzi

1 cucchiaino di essenza alla vaniglia

 

Inoltre:

100 g circa di crema spalmabile alle nocciole (o se preferite crema di marroni)

zucchero a velo per decorare

 

Setacciate insieme le farine, unite lo zucchero, il sale e il burro e lavorate velocemente con la punta delle dita. Otterrete un composto granuloso. A questo punto, fate un incavo nell’impasto, aggiungete l’uovo e lavorate finché avrete un composto compatto e omogeneo. Fate una palla, avvolgetela nella pellicola da cucina e fatela riposane in frigorifero per circa 30 minuti.

Nel frattempo preparate la crema. In una ciotola lavorate con le fruste elettriche mascarpone, panna acida, essenza alla vaniglia e miele, fino ad ottenere una crema omogenea. Unite i marron glacè a tocchetti e amalgamate bene alla crema mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno.

Riprendete la pasta frolla alle castagne dal frigorifero, stendetela con un mattarello e foderate una teglia per crostate da 22/24 cm precedentemente imburrata e infarinata. Io vi consiglio di utilizzare una teglia con fondo amovibile oppure uno stampo a cerniera. L’impasto avanzato mettetelo da parte e copritelo con la pellicola da cucina.

Coprite il fondo di frolla alle castagne con uno strato di crema di nocciole (o di marroni), dopo di che versate anche la crema di mascarpone e livellate. Riprendete la pasta frolla alle castagne che avevate messo da parte e, aiutandovi con degli stampini, create delle decorazioni che posizionerete sulla superficie della vostra crostata (in mancanza di tagliabiscotti, potete optare per una classica copertura con strisce di impasto incrociate).

Infornate in forno caldo a 180° per circa 35 minuti.

Fate raffreddare e servite la vostra crostata del castagno spolverizzandola con dello zucchero a velo.

 

 

 

Qualche consiglio:

Se questa ricetta vi è piaciuta, potete seguirmi anche su Facebook.

Buona merenda!

Exit mobile version