Profumo Di Domenica

Zelten trentino

Natale chiama casa, quella natia… e quindi trentino, freddo, profumo di neve e di stufe a legna. Profumi d’infanzia e tradizioni di famiglia.

Da che ne ho ricordo, era proprio in questo periodo che mia madre e mia nonna iniziavano a sgusciare noci, nocciole e mandorle per preparare il Zelten, il dolce tipico del Natale nella nostra zona, che si preparava qualche giorno prima del Natale e si regalava ad amici e parenti come segno d’augurio.

Diffuso anche in Alto Adige, si discosta però per consistenza. Quello trentino è una sorta di torta a base di frutta secca, mentre quello altoatesino, ha una percentuale di frutta molto superiore, quindi molto più compatto al palato.

La ricetta è semplice e ogni famiglia la personalizza un pochino a proprio gusto. In casa mia gli ingredienti principali sono fichi secchi, noci e nocciole (frutti raccolti direttamente dagli alberi in giardino); niente canditi o pinoli che invece si trovano in altre ricette.

Se non avete mai mangiato il Zelten e avete la curiosità di provarlo, vi lascio la ricetta della mia famiglia… basta che non dite a mia madre di avervela data però! 😉

 

Zelten trentino

Piatto Main Dish
Porzioni 15 porzioni
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 30 minuti

Ingredienti

Impasto
Finitura

Istruzioni

  1. Mettete in ammollo l'uvetta in acqua tiepida. Tagliate a tocchetti i fichi, le noci e le nocciole tostate.
  2. Fate sciogliere il burro a fuoco dolce, in modo che non frigga. Fate intiepidire.
  3. In una ciotola mettete zucchero e uova e montatele con le fuste elettriche fino a quando otterrete un composto chiaro e spumoso. Aggiungete il burro fuso e mescolate ancora. Poi la farina setacciata con il lievito e il latte, alternandoli fino al termine degli ingredienti.
  4. Ora unite al composto il rum e la frutta secca. Mescolate per amalgamare gli ingredienti.
  5. Imburrate e infarinate una teglia rettangolare da 33*26 oppure 2 tonde da 22 cm. Versate l'impasto e livellatelo.
  6. Decora la superficie a piacere con mandorle e nocciole. Io per dare un tocco di colore ho usato anche delle ciliegie candite. Voi potete usare quel che preferite... pinoli, zeste d'arancio candite, ecc..

 

Qualche consiglio:

Se questa ricetta vi è piaciuta e volete rimanere aggiornati, lasciate il vostro like alla mia pagina Facebook, e se provate qualche ricetta, fatemi sapere che ne pensate!

Exit mobile version